5 ricette di tisane perfette da gustare in inverno | Ecocentrica
Green lifestyle

5 tisane perfette per l’inverno

Le ricette per infusi benefici da gustare in questa stagione

Combattere il freddo, alleviare i malesseri influenzali, aiutare la digestione dopo un’abbuffata… per questi e tanti altri piccoli disturbi si rimedia facilmente (e naturalmente) con le erbe, che diventano un ottimo infuso da gustare caldo, magari davanti al caminetto, da soli o da offrire agli ospiti.

Ogni pianta ha le sue proprietà: ecco perché ho chiesto consiglio a un’esperta naturopata, Annamaria Previati, titolare di BioStudioNatura a Milano. Vi suggeriamo 5 diverse ricette di tisane invernali (che potete farvi preparare in erboristeria), a base di piante officinali, erbe e spezie, per ritrovare il benessere e affrontare al meglio questa stagione.

TISANA BALSAMICA

Foto: www.greenme.it

Ingredienti:

  • 15 g di eucalipto
  • 25 g di malva
  • 15 g di salvia
  • 10 g di issopo
  • 10 g di altea
  • 10 g di menta

Procedimento:

Preparare un infuso con 2 cucchiai rasi della miscela in 400 ml di acqua bollente, far riposare 10-15 minuti e dolcificare con miele, meglio se balsamico (come quello di timore o di tiglio). Bere più volte durante la giornata.

Perché fa bene: È utile per le vie aeree, per curare tosse, mal di gola e raffreddore. L’eucalipto ad esempio ha proprietà antisettiche ed espettoranti, che combattono febbre, bronchite e liberano le vie respiratorie; la malva è un naturale antinfiammatorio, calma la tosse e lenisce il mal di gola; la salvia ha azione balsamica ed è indicata per tutte le infiammazioni del cavo orale.

 

TISANA DIGESTIVA

Foto: www.leitv.it

Ingredienti:

  • 25 g di radice di genziana
  • 10 g di cannella
  • 10 g di anice verde
  • 15 g di scorze di arancio amaro
  • 25 g di rabarbaro

Procedimento:

Mettere in infusione 5 g della miscela in 100 ml di acqua; far bollire per 5 minuti, poi spegnere il fuoco e lasciare riposare 15 minuti. Filtrare il tutto e berne un bicchierino dopo i pasti principali.

Perché fa bene: La genziana è considerata il miglior digestivo naturale: i suoi principi attivi amari stimolano la produzione di succhi gastrici; l’anice verde è simile al finocchio e allo stesso modo contrasta gonfiore e crampi; il rabarbaro agisce soprattutto su fegato e intestino, con effetto depurativo e digestivo.

In alternativa, se il problema principale è la sensazione di pesantezza e gonfiore, provate così: «Fatevi preparare una miscela di finocchio, anice e cumino in parti uguali, poi aggiungetene 1 cucchiaio in una tazza di acqua bollente e bevete l’infuso a fine pasto.»

 

TISANA RILASSANTE

Foto: www.giardinaggio.net

Ingredienti:

  • 10 g di tiglio
  • 10 g di fiori d’arancio
  • 20 g di camomilla
  • 30 g di melissa
  • 20 g di passiflora

Procedimento:

Versare un cucchiaio della miscela in 100 ml di acqua bollente, lasciare in infusione per 10 minuti e dolcificare con miele di tiglio o di castagno. Bere la sera prima di andare a dormire.

Perché fa bene: Il tiglio, ad azione sedativa, è spesso usato in fitoterapia per combattere l’insonnia; anche i fiori d’arancio conciliano il sonno (oltre ad alleviare alcuni dolori, come quelli mestruali); la melissa, già citata per le sue proprietà calmanti, è utile anche per combattere lo stress e quindi riposare meglio; la passiflora è utile in caso di ansia e insonnia.

 

TISANA ANTI-FREDDO

Foto: viverepiusani.it

Ingredienti:

  • 10 g di fiori di prugnolo
  • 10 g di ortica
  • 10 g di betulla
  • 10 g di basilico
  • 10 g di issopo
  • 10 g di menta
  • 10 g di salvia
  • 10 g di hamamelis

Procedimento:

Utilizzare 1 cucchiaino della miscela per 150 ml d’acqua, da lasciare in infusione 10 minuti; bere un bicchiere al mattino, meglio se dolcificando con miele di rosmarino che agisce positivamente sulla circolazione.

Perché fa bene: Tutte queste erbe aiutano il sangue a circolare meglio, combattendo così la sensazione di freddo. Il prugnolo, ricco di vitamina C, fa bene a tutto l’apparato cardio-circolatorio; l’ortica è consigliata in caso di cattiva circolazione perché stimola la diuresi; la betulla, diuretica e depurativa, stimola la microcircolazione negli arti; l’issopo, pianta meno conosciuta, migliora la circolazione e i disturbi che ne derivano (come i reumatismi); l’amamelide infine è un tonico per la salute dei vasi sanguigni.

 

TISANA “DI NATALE”

Foto: www.soluzionidicasa.com

Ingredienti:

  • 10 g di anice stellato
  • 10 g di scorze di arancio dolce (o di mandarino, o di cedro)
  • 10 g di chiodi di garofano
  • 10 g di mela disidratata
  • 10 g di cannella
  • 10 g di coriandolo
  • 10 g di cardamomo

Procedimento:

Utilizzare un cucchiaino, da mettere in infusione in una tazza d’acqua; si può arricchire a piacere con uvetta, bacche di Goji, mirtilli disidratati, oppure rendere ancora più speziata con una bacca di pepe nero. Per dolcificare consiglio miele di erica o di sulla.
Aggiungendo del the nero o del the verde, diventa un ottimo the aromatizzato.

 

Chiudiamo con questa tisana, che racchiude tutti i profumi tipici del Natale, perfetta da gustare con gli amici in queste giornate invernali o come idea regalo: buone vacanze!

Nessun commento

Scrivi un commento