Blinis, i pancakes dell'est, in versione light | Ecocentrica
A tavola

Blinis, la ricetta ideale per una cena estiva

Sorprendere gli ospiti con un piatto equilibrato e gustoso

 

La bella stagione, le temperature miti e la luce fino a tardi invogliano alle cene all’aperto con gli amici! L’ideale in questi casi è preparare dei piatti freschi e leggeri, ma anche veloci da realizzare e che si possano portare in tavola già pronti. Ecco un’idea per un piatto completo, leggero e gustoso: i blinis.

Per chi non li conoscesse, li chiamano “i pancake dell’est”: sono una sorta di crepes lievitate, una ricetta tipica della cucina russa; nella versione originale sono preparati con una classica pastella di latte, zucchero, uova e farina, e vengono serviti con burro o panna acida e salmone.

Mi è sembrato un ottimo spunto da cui partire, facendo però qualche variazione per rendere il piatto più light: a burro e panna ho preferito lo yogurt greco, così come ho sostituito il salmone, una specie sovrasfruttata e dall’alto impatto ambientale, con un altro pesce affumicato tutto italiano, ovvero la trota. Nell’impasto invece ho utilizzato farina di grano saraceno, ricca di proteine, fibre e minerali, oltre che meno calorica rispetto a quella di frumento; un’altra strategia per tagliare le calorie poi è stata quella di sostituire lo zucchero con la stevia: questo dolcificante di origine naturale infatti ha potere calorico pari a zero, e si sposa benissimo con i sapori agrodolci!

Se cercate una ricetta da proporre per un buffet o una cena estiva, provate i miei blinis in versione light ma ugualmente golosa.

Ingredienti:

  • 100 g di farina di grano saraceno
  • 100 g di farina 0
  • 4 g di lievito birra
  • 3 uova
  • 20 g di MyDietor Cuor di Stevia
  • 200 g di yogurt greco magro
  • 300 g di latte
  • 6 fette di trota affumicata
  • 3 fichi freschi
  • 2 cucchiai di olio EVO
  • Un pizzico di sale
  • Qualche rametto di finocchietto

 

Procedimento:

Scaldare il latte, fino a farlo diventare tiepido, insieme alla stevia e poi unite il lievito.
In una terrina mescolate le due farine con il sale, versate il latte, aggiungete i tuorli sbattuti poi amalgamate il tutto fino ad ottenere una pastella liscia ed omogenea; coprite e fate riposare due ore.
Montate gli albumi a neve non troppo ferma e incorporateli delicatamente alla pastella lievitata, facendo attenzione a non farla sgonfiare.
Scaldate una padella antiaderente, oliatela e versate un mestolino del composto necessario per ottenere una frittella alta circa 2 cm, fate cuocere un paio di minuti, girate e cuocete anche dall’altro lato; proseguite fino ad esaurimento della pastella.
Servite i blinis con una fetta di trota, un cucchiaio di yogurt greco ( condito con olio EVO e un pizzico di sale), uno spicchio di fico e completate con un rametto di finocchietto.

SCARICA LA RICETTA

 

Solitamente una porzione è di 3 blinis a testa… se abbinate un calice di vino spumante freddo, avrete la combinazione perfetta per godervi al meglio queste serate estive!

 

Avviso di trasparenza: i contenuti di questo post sono legati a collaborazione commerciale.
Le aziende e i prodotti con cui è stato realizzato, sono selezionati in coerenza con i miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

 

Anche tu hai la sostenibilità nel cuore? Allora attiva l’energia pulita di LifeGate Energy per la luce della tua casa. È la migliore azione per chi ha a cuore la salute del pianeta. Scegli adesso per la tua casa energia 100% rinnovabile, 100% made in Italy. Risparmia attivandola facilmente online, cliccando qui sopra.

Nessun commento

Scrivi un commento