Green lifestyle

Cambio di stagione: i disturbi più comuni e come rimediare

L’alimentazione e i rimedi naturali per affrontare meglio la primavera

Nervosismo, agitazione, difficoltà a dormire. Oppure difficoltà a concentrarsi, stanchezza e mancanza di energia fin dal mattino. E poi gli starnuti, i capelli che cadono più del solito, la prova costume che si avvicina e i chili accumulati durante l’inverno da smaltire… ogni anno in primavera ci si trova a fronteggiare problematiche o disturbi tipici del cambio di stagione.

Se questo periodo vi sta mettendo KO, provate a seguire questi consigli: sono tutte strategie messe a punto con vari esperti che ho intervistato in questi anni per Ecocentrica, e vanno dai rimedi naturali, all’alimentazione, all’attività fisica e alle buone abitudini.

STANCHEZZA PRIMAVERILE

Svegliarsi già stanchi, mancanza di energie, sonnolenza? È un disturbo molto comune: 8 italiani su 10 soffrono di “mal di primavera” (vi abbiamo già dedicato un post qui su Ecocentrica). Le ore di luce aumentano, i ritmi cambiano, il metabolismo accelera e l’organismo a volte fatica ad adattarsi e stare al passo con i cambiamenti.
La buona notizia è che possiamo aiutarlo in molti modi, a cominciare dalla tavola. Per un po’ bando ad alcolici e cibi grassi o ricchi di zuccheri, difficili da digerire, che aumenterebbero il senso di pesantezza; preferire i cereali integrali, che regalano energia a lento rilascio, da abbinare a fonti proteiche come pesce o legumi, ricchi di ferro. Via libera a frutta e verdura, soprattutto quella a foglia verde (più ricca di minerali), alla frutta secca e a cibi dall’azione antiossidante come the verde, cioccolato fondente e frutti rossi; iniziate ad aumentare la quantità di acqua: a volte la stanchezza è solo un sintomo di disidratazione.
Per una sferzata di energia in più, chiedete aiuto alla natura: perfetti lo sciroppo di prugnolo, la pappa reale, il ginseng, la rodiola; chiedete consiglio al medico, perché anche se naturali, questi rimedi possono sempre avere qualche controindicazione.

STOP ALL’ALLERGIA

Foto: www.tuttasalute.net

Se per molti la primavera è il momento in cui potersi finalmente godere l’aria aperta, per altri diventa in incubo: tra graminacee e pollini, se si soffre di allergia è tutto uno starnutire, occhi che lacrimano, pelle che prude. Anche le cure dolci si sono rivelati utili per aumentare le difese dell’organismo: qui abbiamo visto 10 rimedi alternativi per combattere le allergie, tra cui i famosi Ribes nigrum e Rosa canina sotto forma di gemmoderivato, che stimolano la produzione di cortisolo (l’ormone che combatte le infiammazioni), e i rimedi omeopatici Istaminum 5 CH (elimina l’istamina, la sostanza responsabile delle reazioni allergiche), Sabadilla 5 CH (indicata se è la pelle ad essere più colpita) e Apis mellifica 5 CH (per riniti o congiuntiviti). Utili anche l’agopuntura, che rinforza il sistema immunitario, l’haloterapia, ovvero le inalazioni nelle cosiddette grotte di sale, e le cure termali, in acque ricche di sodio, iodio e bromo, dall’azione antinfiammatoria. A tavola, occhio a pomodori, glutine, kiwi e agrumi se siete allergici alle graminacee, e a fragole, kiwi, prezzemolo e frutta secca se lo siete al polline.

DORMIRE SONNI TRANQUILLI

Questo weekend si torna all’ora legale, e l’effetto jet-lag è dietro l’angolo: stanchezza, nervosismo, disturbi dell’umore, inappetenza e soprattutto problemi di insonnia. Giocate d’anticipo, iniziando ad andare a letto e ad alzarvi la mattina un po’ prima, mantenete orari regolari (compresi quelli dei pasti), non cedete alla tentazione della siesta pomeridiana e fate attenzione alla camera da letto: la temperatura dovrebbe essere intorno ai 20-22°, evitate fonti di luce e assolutamente banditi tablet, pc o smartphone prima di dormire.
Consumate pasti leggeri, soprattutto a cena, e ricchi di triptofano, un precursore della serotonina, l’ormone che favorisce il rilassamento: latticini magri come la ricotta, riso o pasta integrali, avena, banane; limitate invece gli alcolici e cibi ricchi di sostanze stimolanti come caffè è cioccolato.
Tra i rimedi naturali, provate un infuso di melissa, escolzia, valeriana, verbena o camomilla, piante dall’effetto sedativo, oppure un bagno caldo con sali alla lavanda o con un cucchiaio di miele e qualche goccia di o.e. di melissa.
Attenzione allo sport nelle ore serali, perché mette in circolo l’adrenalina che poi impedisce di dormire bene; ottima la pratica dello yoga, che allenta le tensioni al fisico e rilassa la mente.
Qui tanti altri consigli per combattere l’insonnia.

CADUTA DEI CAPELLI IN PRIMAVERA: COME PREVENIRLA

Foto: www.greenstyle.it

La chiamano caduta dei capelli stagionale perché è proprio nei periodi “di transizione” come l’autunno e la primavera che si accentua questo fenomeno: si possono perdere fino a 400 capelli al giorno. Nella maggior parte dei casi è tutto normale e la cosa si risolve da sé, quindi non preoccupatevi a meno che non compaiano diradamento, prurito al cuoio capelluto o i fusti siano particolarmente fragili, in quel caso rivolgetevi a un dermatologo.
Io ne ho intervistato uno proprio sul tema della caduta dei capelli, che ha spiegato che la prevenzione parte come sempre dalla tavola: vitamine, soprattutto la H (o biotina, che si trova ad esempio nei cereali integrali), quelle del gruppo B (nei legumi), la E (olio extravergine d’oliva e frutta secca), sostanze antiossidanti (pomodoro e frutti rossi), fibre, ferro e zinco. Come rimedi casalinghi, potete provare frizioni sul cuoio capelluto con decotti a base di timo o lavanda (stimolano la circolazione e rivitalizzano i follicoli), aggiungere qualche goccia di olio essenziale di rosmarino nello shampoo (migliora la circolazione), impacchi pre-shampoo con aloe vera o polpa di avocado, da applicare il composto sui capelli umidi mezz’ora prima di lavarli: rinforza i capelli e favorisce la ricrescita dei capelli.

TORNARE IN FORMA PRIMA DELL’ESTATE

Come ogni anno, questo è anche il periodo in cui si comincia a pensare alla linea in vista della bella stagione: l’estate è dietro l’angolo, e con l’arrivo delle prime giornate calde si cominciano ad abbandonare i vestiti pesanti. Vorreste dire addio anche ai chili di troppo? Niente diete drastiche last minute: sono dannose e spesso nemmeno efficaci.
L’ideale per sentirsi anche più leggeri è un’alimentazione detox: sì quindi a cibi drenanti e depurativi, soprattutto per fegato e intestino, gli organi che si occupano di eliminare le tossine, come asparagi, carciofi, cicoria e le erbe amare in generale; vanno bene anche i cereali integrali, i legumi, la frutta secca e i tuberi come patate e barbabietole. Evitare grassi saturi, fritti, formaggi stagionati, insaccati e limitare i dolci (ammesso però il cioccolato fondente al 75%), ridurre il sale per combattere la ritenzione idrica e bere molto, acqua ma anche tisane o frullati di frutta.
Non è ancora troppo tardi per iscriversi in palestra oppure per iniziare un po’ di attività fisica all’aria aperta: una corsa leggera o una camminata a passo svelto (5-6 km/h per 40 minuti), spostarsi in bici invece che in auto, una nuotata in piscina. Qui invece trovate qualche esercizio a corpo libero suggerito dalla personal trainer per rassodare i muscoli, attivare il metabolismo e anche scaricare lo stress.

 

Ora siete pronti per affrontare la bella stagione con la giusta carica!

Nessun commento

Scrivi un commento

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi