Influenza 2019: i rimedi per prevenirla
Occhio al benessere

Influenza 2019: i rimedi per prevenirla

Le mie 5 mosse ecocentriche per un inverno al top

Come anticipato dagli esperti, con il freddo è puntualmente arrivata anche la tanto temuta ondata di influenza, che secondo le previsioni costringerà a letto circa 6 milioni di italiani tra dicembre e il prossimo febbraio.

Meno casi rispetto al 2018, quando sono stati oltre 8 milioni le persone colpite, ma un potenziale virale più insidioso e aggressivo, a causa della presenza di due nuove varianti dei virus H3N2 e H1N1 che, oltre ad avere una maggior capacità diffusiva, comportano sintomi più acuti e un più alto rischio di complicazioni.

Premesso che la prevenzione ad oggi più efficace resta il vaccino influenzale – soprattutto nei soggetti più vulnerabili e già debilitati da altre patologie – possiamo comunque ricorrere a molti, ottimi rimedi naturali e omeopatici, cure dolci per rafforzare le difese immunitarie, irrobustire l’organismo e rendere impenetrabile il nostro scudo protettivo contro i virus.

Vi avevo già parlato in un precedente articolo del mio personale mix di cure bio e sane abitudini per prevenire il raffreddore  e ora voglio suggerirvi altre cinque mosse strategiche per non cadere nell’insidiosa trappola dell’influenza.

Ecco, quindi, per voi le mie 5 armi ecocentriche per trascorrere l’inverno al top del benessere fisico e mentale!

ROSA CANINA PER UNA SALUTE DI FERRO

Fonte: dimagrire.it

Appartenente alla famiglia delle Rosaceae, la rosa canina è una pianta selvatica dalle mille potenzialità terapeutiche. I suoi piccoli frutti (bacche) sono considerati “sorgenti naturali” di Vitamina C, presente in quantità fino a 50-100 volte superiore rispetto alle arance e ai limoni e per questo in grado di contribuire al rafforzamento delle difese naturali dell’organismo: pensate che 100 grammi di bacche di rosa canina contengono la stessa quantità di vitamina C di 1 chilo di agrumi! La Vitamina C favorisce l’assorbimento del ferro e il gioco è fatto, l’organismo avrà una corazza impenetrabile contro il gelo invernale. Un eccellente tonico per fronteggiare la spossatezza tipica dell’influenza ed eliminare le tossine corporee. Al vostro erborista di fiducia dovete chiedere la tintura madre di rosa canina (45 gocce 3 volte al giorno lontano dai pasti) oppure una manciata di bacche o germogli, per preparare un infuso caldo dal sapore leggermente agrumato.

UN RIMEDIO DALL’ANTICA CINA

Fonte: funghidibosco.it

Una chicca nel mondo degli integratori naturali per prevenire l’influenza, un prodotto che mi ha personalmente consigliato la Dott.ssa Annamaria Previati, naturopata ed esperta di cure omeopatiche. Si chiama Immuno RSM Complex  ed è un preparato a base di funghi cinesi, tra cui il Ganoderma Lucidum, coltivati in condizioni ambientali attentamente controllate e davvero ottimi per rinforzare le naturali difese dell’organismo. Un rimedio che viene dall’antica tradizione della medicina cinese, sempre più spesso fonte di ispirazione anche per i medici occidentali. Impossibile da trovare? E, invece, no, potete acquistarlo direttamente online in bottigliette da 50 capsule vegetali.

INFUSO DI ORTICA

Fonte: ideegreen.it

Con le foglie essiccate di questa pianta, largamente utilizzata nella fitoterapia, si può preparare un infuso da consumare almeno due volte al giorno lontano dai pasti. L’ortica è, infatti, una pianta medicinale dal grande potete depurativo, tonificante e rinforzante, grazie all’elevato contenuto di vitamine – soprattutto A (beta-carotene), C ed E – proteine e sali minerali.

Versate 50 grammi di foglie secche di ortica in un pentolino con 100cl di acqua bollente. Lasciate in infusione per almeno 15 minuti e filtrate, aggiungendo anche un cucchiaino di miele. Facilissima da trovare in erboristeria, potete anche approfittare di una bella passeggiata in campagna per raccoglierne alcune foglie. Niente paura, l’effetto urticante svanisce dopo 12 ore e potrete preparare un vero infuso home made.

OSCILLOCOCCINUM

Passiamo ora a un grande classico della medicina omeopatica, l’asso nella manica da sfoderare per stroncare l’influenza in modo definitivo! E’ l’Oscillococcinum®, un rimedio naturale davvero molto efficace anche quando i malanni ci hanno già colpito, in caso di febbre, tosse, dolori muscolari, gola infiammata e mal di testa. Lo trovate in comode monodosi settimanali e va assunto con costanza fino a primavera per ottenere un effetto duraturo. Io lo suo ogni anno in questo periodo e non posso più farne a meno!

SORRIDERE PER STARE MEGLIO

Fonte: gazetaguacuana.com.br

Vi parlo spesso di sane abitudini per mantenere l’organismo in salute. Alimentazione corretta, attività fisica, niente fumo, poco alcool…ma dimentichiamo sempre la prima e più importante: il sorriso! Non è un vago consiglio new age per casalinghe annoiate, ma un vero e proprio rimedio per proteggere il nostro corpo dall’attacco di virus e batteri. Lo ha dimostrato una recente ricerca scientifica della clinica Statunitense Mayo e lo conferma anche la Dott.ssa Previati. Stress, rabbia, nervosismo e ansia causano il rilascio di elevati livelli di cortisolo, un ormone prodotto dalle ghiandole surrenali che ostacola il corretto funzionamento del sistema immunitario, compromette il sonno, provoca mancanza di appetito e riduce le energie. Effetti negativi che vengono, invece, contrastati da una costante attitudine alla positività e all’ottimismo. E, allora, tra le cure dolci per una salute di ferro nelle giornate più fredde dell’anno perchè non provare ad affrontare la vita con un sorriso?

I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.

Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

Ti potrebbe anche interessare

Nessun commento

Scrivi un commento