Occhio al benessere

Tutori ortopedici in bambù: benefici e vantaggi

Il bambù è una pianta orientale conosciuta da secoli anche in Europa. Le sue proprietà sono incredibili: ecco perché è un materiale utilizzato anche in ortopedia. Vediamo come e perché è utilissimo

Gli utilizzi del bambù sono praticamente sconfinati: dalla medicina tradizionale all’architettura contemporanea. La resistenza e la flessibilità delle celebri canne permette infatti di realizzare manufatti solidi, flessibili, ecologici e duraturi nel tempo. Questa è la ragione per cui Eumedica ha lanciato un’intera linea di strumenti ortopedici in bambù: cavigliere, ginocchiere e ginocchiere rinforzate. Vediamo quali sono i vantaggi di scegliere il bambù.

Un materiale ecologico

La maggior parte dei supporti ortopedici è comprensibilmente realizzata in materiale plastico. I polimeri, infatti, permettono di personalizzare le caratteristiche del supporto o del tutore in base allo scopo che dovranno avere. Materiali più rigidi sono utilizzati per una totale immobilizzazione, mentre materiali più flessibili e morbidi sono utilizzati in caso si voglia far prevenzione o si voglia propiziare un graduale ritorno alla condizione fisica pre-traumatica. 

Il bambù riesce ad essere rigido e flessibile allo stesso tempo: trattandosi di un materiale naturale avrà un impatto ridottissimo sull’ambiente e potrà essere smaltito senza eccessive problematiche legate all’ecologia. 

Proprietà antimicrobiche e antisettiche

Uno dei problemi riguardanti i tutori tradizionali è proprio quello dell’accumulo di germi e/o batteri. Essendo difficilmente lavabili, possono diventare il luogo in cui si annidano microrganismi dannosi per la salute umana, specialmente se sono presenti ferite in fase di cicatrizzazione.

Il bambù è naturalmente un materiale traspirante, capace di neutralizzare il sudore e rinfrescare l’area interessata dall’attività sportiva. Mantenere la corretta temperatura corporea, specialmente d’estate, è importantissimo per favorire una pronta guarigione. L’eccessivo calore localizzato sulla zona infortunata potrebbe essere deleterio.

Traspirando il sudore si eviterà la formazione di umidità, causa principale della presenza di microrganismi. Il bambù, inoltre, ha un innato potere antisettico e antimicrobico, potere che si può ritrovare anche nei germogli di bambù allo stato naturale.

Perfetta aderenza ergonomica

Ogni corpo umano ha piccole ma radicali differenze anatomiche che lo rendono unico. Il problema della compatibilità, non a caso, inficia molto spesso l’efficacia di un tutore. Il bambù, non avendo una forma predefinita, si adatta perfettamente all’area infortunata, garantendo l’effetto “seconda pelle”. La mancanza di scollamenti o frizioni favorisce la pratica di corretta attività sportiva prevenendo a sua volta, manifestazioni cutanee fastidiose. (eritemi da sudore, per esempio). Bisognerà solo scegliere la taglia in base ai parametri del costruttore. 

Utilizzi dei prodotti ortopedici in bambù

Fermo restando che è importantissimo richiedere il parere del medico o dell’ortopedico prima di indossare un qualsiasi tipo di tutore, ecco quando possono essere utili i prodotti in bambù:

  • La ginocchiera in bambù è consigliata specialmente per proteggere il ginocchio durante le attività sportive, Contusioni, Distorsioni, Artrosi, Artrosinovite.
  • La ginocchiera rinforzata in bambù, dotata di un anello in silicone per proteggere le zone interessate da trauma, è consigliata per Contusioni, Lesioni legamentose dei collaterali, Strappi muscolari.

La cavigliera in bambù, infine, si usa prevalentemente per Contusioni, Stiramenti, Distorsioni, Edemi declivi, Riabilitazione dopo la rimozione di apparecchi gessati.

Questo articolo è stato creato con la partecipazione di Bio Boutique La Rosa Canina

Ti potrebbe anche interessare

No Comments

Leave a Reply

Secured By miniOrange
Secured By miniOrange