Green Fashion

Intimo sostenibile: ecco 5 brand da non perdere

Volete avvicinarvi al mondo dei capi di intimo sostenibile ma non sapete da dove iniziare? Vediamo insieme come scegliere i migliori brand!

Oggi parliamo di intimo sostenibile: sei quel tipo di persona che abbina qualsiasi cosa, anche mutande e reggiseno? O che afferra la prima cosa che capiti a tiro? O forse il tuo cassetto della lingerie è ricco di classici basic? Qualunque sia la tua preferenza, è giunto il momento di pensare ai materiali che compongono il tuo intimo.

I marchi di biancheria intima sostenibile sono diventati il nuovo must-have, hanno la missione di migliorare il nostro intimo con materiali ecologici e pratiche etiche, quindi nel pieno rispetto dell’ambiente e di chi lavora.

La scelta dei tessuti è davvero ampia: dal cotone biologico, al TENCEL™, una fibra realizzata con pasta di legno di provenienza responsabile, alle fibre riciclate. E ancora filati in fibra di bamboo proveniente da foreste certificate FSC (Forest Stewardship Council), un tessuto particolarmente adatto a stare a diretto contatto con la pelle per le sue capacità di assorbire l’umidità e di essere naturalmente antibatterico. Tutti tessuti che si caratterizzano anche per l’assenza di sostanze nocive per le persone e l’ambiente.

Un po’ di tempo fa vi avevo segnalato alcuni brand di underwear femminile in chiave green, ma nel frattempo ho scovato qualche altra novità interessante, pertanto voglio aggiornarvi l’elenco.

Ho selezionato per voi cinque brand di intimo sostenibile femminile, rigorosamente eco-friendly!

SIMPLYCRIS

La canottiera e lo slip che indosso arrivano da una piccola realtà italiana made in Cotignola (provincia di Ravenna) che realizza e produce capi di biancheria intima e non solo, dal 1982. Tutta la produzione artigianale avviene nel loro laboratorio.

Fra le caratteristiche di Simplycris:

  • Produzione artigianale, esc• Produzione artigianale, esclusivamente nella loro filiera, dalle mani degli artisti del cucito
  • Utilizzo di tessuti bio con provenienza certificata Oeko-Tex Standard 100, assenza completa di sostanze nocive e impiego di cotone 100% naturale in alcuni capi
  • Finissaggio certificato e garantito, per tutelare la loro salute e quella di tutti i clienti

Trasparenza e filiera controllata, dall’inizio alla fine. Un’altra loro caratteristica è che realizzano intimo anche per taglie forti che loro amano definire semplicemente “taglie comode”. I loro tessuti più morbidi ed elastici, donano la perfetta vestibilità che occorre alle taglie grandi.

ORGANIC BASICS

Uno dei brand sostenibili di intimo più conosciuti e affermati, Organic Basics è un marchio danese specializzato in capi basici per donna e per uomo, prodotti in Europa attraverso una rete di fabbriche accuratamente selezionate per standard di sostenibilità ambientale e sociale. Sul loro sito si possono vedere i dettagli di ciascuna fabbrica, per una trasparenza totale del brand su tutta la filiera.
Un altro fattore da sottolineare è il “Body Friendly Manifesto” all’insegna dell’inclusività: le loro collezioni sono pensate per tutte le taglie, non ricorrono all’uso di photoshop per i corpi delle modelle e nei loro casting ammettono anche persone comuni.
Le linee di intimo sono progettate con materiali innovativi come il TENCEL™, una fibra ecologica realizzata con pasta di legno di provenienza responsabile, cotone biologico, fibre e lana riciclate.

COMAZO

Comazo è un brand di biancheria intima tedesco a conduzione familiare con un team di circa 500 persone. E’ uno dei maggiori produttori europei di biancheria intima Fairtrade e dal 2009 hanno lanciato sul mercato la linea “Comazo | Earth”: biancheria intima biologica, socialmente etica e sostenibile nel pieno rispetto della pelle.

Tutti i capi sono realizzati con cotone biologico certificato “Fair-Trade” (il Marchio di certificazione del commercio equo e solidale, una vera e propria organizzazione internazionale che lavora ogni giorno per migliorare le condizioni dei produttori agricoli dei Paesi in via di sviluppo) e quasi tutti sono certificati “GOTS” (Il Global Organic Textile Standard assicura l’uso delle fibre naturali biologiche, la loro tracciabilità lungo la filiera di produzione e l’adozione di processi ecosostenibili) e “PETA Approved – VEGAN”.

Un altro aspetto positivo e innovativo da sottolineare è che tutte le foto pubblicitarie dei loro prodotti hanno come modelle/i i dipendenti dell’azienda stessa (sul sito lo trovate sotto il nome “Mitarbeiter*innen als Fotomodels”). Questo permette di destinare il risparmio sul budget pubblicitario ad organizzazioni di volontariato sociale nel mondo, in particolare a quelle che operano nei paesi di provenienza delle materie prime dei loro prodotti.

LATTE THE LABEL

LATTE The Label è un brand che nasce dalla celebrazione della normalità dei corpi e dal desiderio di creare intimo sostenibile e funzionale. Tutti i capi LATTE The Label sono confezionati in un’azienda a conduzione familiare con oltre 40 anni di esperienza nella creazione di lingerie, situata in provincia di Bergamo.

Il brand è interamente Made in Italy e ha fatto il suo ingresso sul mercato con quattro capi (due mutande e due reggiseni) senza tempo, minimali e con taglie dalla S alla XL. L’obiettivo del marchio è di creare un immaginario in cui sentirsi se stesse al 100% e allo stesso tempo, comode, sostenibili e sexy.

Nella fibra di bamboo hanno trovato il loro tessuto ideale, perché è particolarmente adatto a stare a diretto contatto con la pelle. Le sue capacità di prevenire gli arrossamenti e irritazioni, di assorbire l’umidità e di essere naturalmente antibatterico, lo rendono un tessuto perfetto per ogni tipo di abbigliamento, in particolare per la biancheria intima.

La fibra di bamboo è certificata OEKO-TEX e FSC, la pianta richiede 1/3 della quantità di acqua rispetto alla pianta di cotone e, allo stesso tempo, assorbe molta più anidride carbonica ed emette molto più ossigeno. In più, non avendo parassiti naturali, non richiede l’uso di sostanze chimiche come pesticidi.

BROOK THERE

Brook There è un brand americano di intimo che propone in cotone biologico GOTS certificato.

Fin dal primo giorno, l’etica e la sostenibilità sono state al centro del loro modello di business. Scelgono solo tessuti e metodi di produzione a basso impatto ambientale come il cotone bio e la loro fabbrica si trova in prossimità del loro headquarter. In questo modo possono avere un rapporto diretto con le persone che cuciono i loro capi.

L’azienda si impegna inoltre a minimizzare i trasporti producendo i capi nella stessa struttura dedicata ai magazzini e tutti i loro prodotti sono imballati con una bio-plastica interamente compostabile.

I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.
Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

Ti potrebbe anche interessare

2 Comments

  • Reply
    GIULIA
    2 Settembre 2022 at 10:36

    Effettivamente spesso diciamo di scegliere capi naturali, ma escludiamo l’intimo. Le compagnie presentate sono molto interessanti, ora so dove cercare nella prossima sessione di shopping consapevole:D

    • Reply
      Tessa Gelisio
      7 Settembre 2022 at 16:15

      : )

    Leave a Reply

    Secured By miniOrange
    Secured By miniOrange