A tavola

Torta tenerina, più leggera senza zucchero

La rivisitazione del dolce tipico ferrarese, stesso gusto, meno calorie

Avete già pensato al menu di Pasqua? Un dessert è d’obbligo, anche se alla fine di un pranzo sostanzioso è meglio stare sul leggero.

Per trovare un buon compromesso e fare comunque un figurone con gli ospiti, ho deciso di proporvi un dolce davvero irresistibile: per chi non la conoscesse, la tenerina è una specialità tipica di Ferrara, a base di cioccolato, burro, zucchero, uova e poca farina; il risultato è una torta bassa e dalla consistenza morbida e umida.

Ottima, ma certo non adatta a chi è attento alla linea! Per questo ho deciso di rivisitare la classica ricetta e proporvi la mia tenerina light, in cui ho tagliato un bel po’ di calorie sostituendo lo zucchero con la stevia. Questo dolcificante di origine naturale è perfetto per prendere il suo posto: a differenza di molti altri può tranquillamente essere utilizzato anche in cottura, perché le alte temperature non alterano le sue proprietà. Dolcifica 300 volte in più dello zucchero, ha potere calorico pari a zero, e inoltre quello col cioccolato, ingrediente principale della tenerina, è uno dei suoi abbinamenti migliori.

Non vi resta che leggere la mia ricetta e provarla!

Ingredienti:

  • 300 g di cioccolato fondente
  • 160 g di burro
  • 50 g di MyDietor Cuor di Stevia
  • 60 g di cacao
  • 4 tuorli
  • 4 albumi montati
  • 30 g di maizena
  • 3-4 clementine

 

Procedimento:

Fate fondere in un pentolino il burro con il cioccolato. Una volta fatto intiepidire, unite la stevia e i tuorli, amalgamando bene il tutto.

Versate la maizena, mescolate e  incorporate gli albumi montati a neve e il cacao amaro.

Prendete uno stampo da 24 cm di diametro, imburrate e infarinate; versate sopra il composto e livellate bene, adagiate gli spicchi di clementine a raggiera.

Infornate a 160° per 40 minuti.

 

SCARICA LA RICETTA

 

Se per Pasqua non volete rinunciare alla classica colomba, conservate comunque questa ricetta: vi tornerà utile se dovrete riciclare il cioccolato delle uova!

 

Avviso di trasparenza: i contenuti di questo post sono legati a collaborazione commerciale.
Le aziende e i prodotti con cui è stato realizzato, sono selezionati in coerenza con i miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

Nessun commento

Scrivi un commento

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie. Maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi