Gambe pesanti e gonfie: le cause e i rimedi per alleggerirle | Ecocentrica
Occhio al benessere

Gambe pesanti e gonfie: le cause e i rimedi per alleggerirle

Un disturbo che affligge moltissime donne, soprattutto in estate, ma contrastarlo è possibile.

Gambe pesanti e gonfie: quali sono le cause

Caviglie gonfie, stanchezza e senso di pesantezza agli arti inferiori, accompagnate da indolenzimento e talvolta anche da formicolio, sono sintomi molto diffusi tra le donne. Si manifestano in particolare, nei mesi più caldi dell’anno e sono dovuti a disturbi circolatori. Si parla di stasi venosa, ovvero del ristagno di sangue delle vene, condizione che colpisce maggiormente la popolazione femminile. Le cause delle gambe pesanti e gonfie sono molteplici come l’aumento di peso eccessivo o gli sbalzi ormonali. La situazione si aggrava soprattutto quando si sta molto tempo in piedi o durante una gravidanza. In questi casi, il sangue non circola in modo corretta, facendo fatica a risalire verso il cuore e determinando invece, un sovraccarico sugli arti inferiori.

Con l’aumento delle temperature poi, responsabile della dilatazione dei vasi sanguigni, la stasi venosa può peggiorare ulteriormente.

È possibile però, combattere questo disturbo adottando una strategia a tutto tondo che preveda uno stile di vita sano. Migliori abitudini alimentari, attività fisica e l’assunzione di integratori mirati sono gli strumenti necessari per alleviare il senso di pesantezza e di gonfiore alle gambe.

Gambe pesanti e gonfie: alimentazione e stile di vita sano

Come per la maggior parte dei disturbi, anche il fastidio delle gambe pesanti e gonfie si combatte a tavola.Innanzitutto è importante inserire nella dieta quotidiana alimenti ricchi di magnesio, come i legumi, i cereali integrali, le verdure a foglia verde, la frutta a guscio, il latte, la carne bianca e il pesce. Questi cibi infatti, aiutano a ridurre la ritenzione idrica, migliorando la circolazione periferica. È fondamentale inoltre, ridurre drasticamente l’apporto di sale, uno dei maggiori responsabili del ristagno dei liquidi. Bisogna quindi evitare cibi ricchi di questa sostanza, come gli insaccati o i formaggi stagionati. Una possibilità, è quella di sostituire al classico sale da tavola, quello iposodico, ovvero povero di sodio, facilmente reperibile in qualsiasi supermercato.

Infine, è fondamentale bere almeno un litro e mezzo d’acqua al giorno. L’acqua è un alleato fondamentale nelle lotta alle gambe pesanti e gonfie, aiutando a diluire il sodio, a disintossicare l’organismo e a mantenerlo idratato

Gambe pesanti e gonfie: massaggi, moto e attività fisica

Per alleviare la sensazione di pesantezza e gonfiore alle gambe a fine giornata, un ottimo trucco è quello di sollevare le gambe in verticale contro una parete, sdraiandosi a terra. Dopo avere tenuto questa posizione per circa un minuto, si può procedere massaggiando gli arti inferiori con un gel drenante, dal basso verso l’alto. Ripetendo questa pratica quotidianamente si posso ottenere buoni miglioramenti a livello di drenaggio corporeo.

Oltre ai massaggi, è indispensabile evitare la sedentarietà, uno dei maggiori responsabili del ristagno dei liquidi. È bene quindi mantenersi sempre attive poiché il movimento aiuta in maniera naturale la circolazione. Si può iniziare dunque, dedicandosi a lunghe passeggiate e preferendo sempre le scale all’ascensore. La camminata in acqua è inoltre particolarmente consigliata alle donne afflitte da questa problematica, grazie ai suoi effetti tonificanti e defaticanti.

Gambe pesanti e gonfie: i rimedi dalla natura

Tra i rimedi naturali più efficaci per contrastare la fastidiosa condizione delle gambe pesanti vi è l’ippocastano. I semi di quest’albero funzionano in maniera ottimale nel rinforzare la parete dei vasi sanguigni. Ne aumentano l’elasticità e la resistenza, alleviando così i disturbi circolatori degli arti inferiori e anche la ritenzione idrica.

Riduven G è l’integratore proposto da Pharma Mum che, a base di Venocin, un estratto vegetale ottenuto dai semi di ippocastano, aiuta in maniera ottimale a ridurre il ristagno dei liquidi. Adatto a tutte le donne, anche in gravidanza, Riduven G è arricchito inoltre con VivoMega, ovvero olio di pesce, fonte di Omega3, che agisce nel mantenere una sana circolazione sanguigna. Altro ingrediente essenziale dell’integratore di Pharma Mum è NewMega, olio di borragine, un concentrato di Omega6, potenti alleati per la funzione cardiovascolare.

Avviso di trasparenza: i contenuti di questo post sono legati a collaborazione commerciale. Le aziende e i prodotti con cui è stato realizzato, sono selezionati in coerenza con i miei gusti e valori. (Tessa Gelisio)

Nessun commento

Scrivi un commento