Green lifestyle

Proteggere il mare in vacanza: 10 consigli per tutelarlo

Tessa mare

L’estate è per molti il momento delle vacanze, del relax e del divertimento, ma ciò che non deve andare mai in vacanza è la nostra attenzione per l’ambiente. Soprattutto quando si tratta di proteggere il mare, dove andiamo per trascorrere qualche  giornata in compagnia, per abbronzarci o per un piacevole e rinfrescante tuffo in acqua.

Niente di sbagliato chiaramente, a patto però di non dimenticare a casa il nostro essere ecocentrici. Il mare va protetto e tutelato, nella vita di tutti i giorni come durante le vacanze.

Proteggere e tutelare il mare, 10 consigli

Come? In realtà è molto semplice e seguendo questi dieci passi questo compito sarà alla portata di tutti! Ecco i punti di questo speciale decalogo per la salute del mare.

Creme solari

Crema solare

Il primo dei dieci consigli per tutelare e proteggere il mare riguarda le creme solari. Quando andiamo al mare e ci esponiamo al sole per diverse ore è consigliato applicare delle protezioni per evitare scottature e ridurre il rischio di melanoma.

L’importante però è che si scelgano creme solari con un Inci “pulito”, ovvero privo di ingred ienti che possono inquinare il mare e più in generale la Terra. Se non sapete come verificare o volete qualche consiglio per scegliere il solare giusto al seguente link troverete le mie indicazioni relative ai prodotti eco e bio per la protezione solare.

Raccolta differenziata anche al mare

Secondo consiglio quello di non dimenticarsi mai di fare la raccolta differenziata, che non va in vacanza nemmeno quando ci troviamo al porto in attesa del traghetto o comodamente rilassati in spiaggia.

Cosa fare se non dovessimo trovare cassonetti per il conferimento sul posto? Niente è perduto, basterà porterà i rifiuti a casa differenziarli lì.

Plastica usa e getta? No, grazie!

Cercare di evitare i prodotti usa e getta anche in vacanza. Qualora si rivelasse necessario assicurarsi che siano compostabili. A volte si può essere tratti in inganno ad esempio dalla dicitura “bio-plastica”, ma attenzione: per essere davvero ecosostenibile dovrà essere presente anche l’indicazione di materiale compostabile.

Proteggere il mare rispettando la fauna e le spiagge

Quando si va al mare è bene non dimenticarsi mai di portare con sé una buona dose di rispetto per la fauna presente sul luogo delle vacanze. Ricordandosi inoltre di non prelevare sabbia, sassolini, ciottoli o altro: le spiagge non sono un souvenir!

Tutelare le dune

Le dune rappresentano una meraviglia del patrimonio naturale e sono presenti in alcuni tratti costieri, purtroppo sempre più circoscritti e a rischio estinzione. Un motivo in più per difenderle e rispettarle.

Stop alle bottigliette di plastica

Quando si parla di prendersi cura del mare una componente importante è la prevenzione dell’inquinamento. Il 10% dei rifiuti plastici in mare è rappresentato dalle bottigliette di plastica, che fin troppo spesso finiscono con l’inquinare l’ambiente.

Senza contare l’inquinamento provocato dalla loro produzione. C’è però una soluzione di gran lunga migliore e sono le borracce, da utilizzare sia in barca che in spiaggia per avere sempre acqua fresca senza impattare sull’ambiente.

Proteggere il mare dai mozziconi di sigaretta

Mozziconi sigaretta spiaggia

I mozziconi di sigaretta sono un altro grave problema e una particolare fonte di inquinamento per il mare. Oltre che poco salutare per il corpo, il fumo può avere ripercussioni anche sull’ambiente se i mozziconi non vengono smaltiti correttamente. Ricordamoci sempre che la spiaggia non è un posacenere e nemmeno il mare lo è.

Doccia dopo il mare

Dopo il mare arriva il momento della doccia e anche in questo caso bisognerà ricordarsi di utilizzare soltanto prodotti ecobio che non inquinano il mare. Una validissima alternativa è anche la cosmesi solida, che consente di risparmiare anche molti soldi. Qualche alternativa può essere trovata leggendo il pezzo migliori bagnoschiuma solidi 100% vegetali.

Mobilità sostenibile

Anche in vacanza occorre ricordarsi che spostarsi dev’essere un’attività green,  per il bene del pianeta e anche nostro, avanti quindi con la mobilità sostenibile. Magari sfruttando alternative ecologiche come le biciclette o i monopattini elettrici.

Proteggere il mare con la raccolta rifiuti

Infine, un ulteriore passo in più per la difesa del mare. Se durante le nostre passeggiate sulla spiaggia o nuotate in acqua troviamo qualche rifiuto raccogliamolo e mettiamolo al suo posto, nel cassonetto giusto.

In fondo prendersi cura del mare può essere semplice, oltre che davvero importante. Qualche comportamento ecocentrico in più anche in vacanza può fare davvero tanto e preservare quello che è uno splendido bene comune.

Ti potrebbe anche interessare

No Comments

Leave a Reply

Secured By miniOrange
Secured By miniOrange